filtra per agenda 2030
Sconfiggere la povertà
Sconfiggere la fame
Salute e benessere
Istruzione di qualità
Parità di genere
Acqua pulita e servizi igienico-sanitari
Energia pulita e accessibile
Lavoro dignitoso e crescita economica
Imprese, innovazione e infrastrutture
Ridurre le disuguaglianze
Città e comunità sostenibili
Consumo e produzione responsabili
Lotta contro il cambiamento climatico
La vita sott'acqua
La vita sulla terra
Pace, giustizia e istituzioni solide
Partnership per gli obiettivi
L'agenda globale per lo sviluppo sostenibile
I commissione
Istituzioni e diritti fondamentali
 
ultimi temi
 
speciale provvedimenti
Costituzione, diritti e libertà
Iniziative di riforma costituzionale

E' stata pubblicata la legge costituzionale 19 ottobre 2020, n. 1 recante: "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari". La legge era stata confermata dagli elettori nel referendum popolare tenutosi il 20 e 21 settembre 2020.

E' all'esame dell'Assemblea della Camera il testo di modifica costituzionale (A.C. 1585-B cost.). già approvato dalla Camera e dal Senato in prima deliberazione nel medesimo testo che - modificando l'articolo 58, primo comma, della Costituzione - abbassa da 25 a 18 anni l'età per eleggere i componenti del Senato della Repubblica.

Sono inoltre in corso di esame parlamentare diversi progetti di legge di modifica costituzionale: in particolare, sono in corso di esame presso la I Commissione della Camera gli emendamenti presentati alla proposta di legge costituzionale che modifica agli articoli 57 e 83 della Costituzione, in materia di base elettorale per l'elezione del Senato della Repubblica e di riduzione del numero dei delegati regionali per l'elezione del Presidente della Repubblica (A.C. 2238).

E' altresì in discussione presso la Commissione Affari costituzionali del Senato un progetto di modifica costituzionale - già approvato dalla Camera - che, integrando l'articolo 71 della Costituzione, introduce una particolare forma di iniziativa legislativa popolare "rinforzata" che può essere confermata attraverso il referendum popolare (A.C. 1173). E' anche oggetto di modifica l'articolo 75 della Costituzione, sul referendum abrogativo, con particolare riguardo al quorum richiesto per la sua approvazione. E' inoltre all'esame del Senato una proposta di legge, di iniziativa parlamentare, che abroga il Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro (CNEL) e una proposta di legge che dispone la costituzionalizzazione del sistema delle Conferenze e l'introduzione della clasuola di supremazia statale (A.S. 1825).

 
 
 
ultimi dossier
 
infografiche
 
segnalazioni
-