filtra per agenda 2030
Sconfiggere la povertà
Sconfiggere la fame
Salute e benessere
Istruzione di qualità
Parità di genere
Acqua pulita e servizi igienico-sanitari
Energia pulita e accessibile
Lavoro dignitoso e crescita economica
Imprese, innovazione e infrastrutture
Ridurre le disuguaglianze
Città e comunità sostenibili
Consumo e produzione responsabili
Lotta contro il cambiamento climatico
La vita sott'acqua
La vita sulla terra
Pace, giustizia e istituzioni solide
Partnership per gli obiettivi
L'agenda globale per lo sviluppo sostenibile
VI commissione
Finanza, fisco e patrimonio pubblico
 
ultimi temi
 
speciale provvedimenti
Banche e mercati finanziari
Fisco
Sviluppo economico e politiche energetiche
Misure fiscali e finanziarie per l'emergenza Coronavirus

Per far fronte all'emergenza Coronavirus sono state adottate numerose misure dirette a prevenirne ed arginarne l'espansione e gli effetti sul sistema economico. Si tratta di provvedimenti d'urgenza emanati a breve distanza l'uno dall'altro e concatenati tra loro.

Nell'ambito dei provvedimenti adottati, il decreto-legge n. 9/2020, decreto-legge n.18/2020 Cura Italia (L. n. 27/2020),  il decreto-legge n. 23 del 2020 Liquidità (Legge n. 40/2020) e il decreto-legge n. 34 del 2020 Rilancio (AS 1874, L. n. 77/2020)  hanno introdotto, tra l'altro, numerosi interventi di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese. Nel decreto-legge n. 18 del 2020 sono confluite le misure del decreto-legge n. 9, contestualmente abrogato; alcune misure del decreto-legge n. 18 sono state rafforzate o modificate dal decreto-legge n. 23. Il decreto-legge n. 34 del 2020 ha ulteriormente ampliato il quadro degli interventi, potenziando e talvolta prorogando varie misure già adottate.

Per una disamina dei principali inteventi del decreto Rilancio si rinvia al dossier sul quadro di sintesi degli interventi. 

In tale quadro, assumono particolare rilievo gli interventi a sostegno della liquidità del tessuto economico produttivo,  fortemente potenziati dal  citato D.L. n. 23/2020 (cd. Decreto Liquidità, qui il dossier ). Tale ultimo provvedimento ha da un lato modificato e dall'altro implementato le misure straordinarie introdotte dal D.L. n. 18/2020. Ciò anche grazie al nuovo quadro regolatorio degli aiuti di Stato, "State Aid Temporary Framework" della Commissione UE, nel frattempo intervenuto (cfr. relativo tema dell'attività parlamentare). La Commissione europea, il 14 aprile 2020, ha autorizzato i regimi di aiuti straordinari di sostegno previsti dal D.L. n. 23/2020. Ulteriori interventi a sostegno della liquidità delle imprese sono anche contenuti nel decreto-legge n. 34 del 2020.

Si rinvia  anche al tema dell'attività parlamentare sulle iniziative per fronteggiare la diffusione del COVID-19 e alle Faq del Mef. Per la risposta delle istituzioni dell'Unione europea all'epidemia di coronavirus, con particolare riferimento alle misure finalizzate a controbilanciare gli effetti socio-economici della crisi ed alla gestione delle frontiere esterne, si rinvia alla Nota  su atti dell'Unione europea del Servizio Studi del Senato. Per una panoramica degli interventi legati all'emergenza adottati nel settore bancario si veda l'apposita sezione del sito della Banca d'Italia.

 
 
 
ultimi dossier
 
infografiche
 
segnalazioni
-