tema 7 marzo 2018
Studi Camera - Istituzioni Libertà religiosa

La Costituzione sancisce il principio di eguale libertà di tutte le confessioni religiose e il loro diritto ad organizzarsi secondo i propri statuti. I rapporti delle confessioni non cattoliche con lo Stato italiano sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze. Nel corso della XVII legislatura è stata approvata la legge che regola i rapporti tra lo Stato Italiano e l'Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai, che si aggiunge alle diverse leggi di recepimento di intese tra lo Stato e confessioni religiose diverse delle quali approvate nella scorsa legislatura. Per quanto riguarda i rapporti con le associazioni islamiche, è stato sottoscritto un Patto per un islam nazionale tra il Governo e i rappresentanti delle associazioni islamiche.