segnalazione 6 settembre 2021
Studi - Affari sociali Fondo sanitario nazionale: sancita l'intesa sul riparto 2021 tra le regioni

Il 4 agosto 2021 la Conferenza Stato-regioni ha sancito il riparto del FSN per il 2021. Il livello del fabbisogno sanitario standard per il 2021 è stato determinato dalla Legge di Bilancio (art. 1 comma 403 Legge 178/2020) in 121.370 milioni di euro: la medesima legge e successivi provvedimenti hanno però stanziato quote aggiuntive:

- 100 milioni indennità di tutela per il malato e promozione della salute da riconoscere al personale sanitario e Oss (comma 415 art. 1 legge 178/2021);

- 100 milioni per prestazioni aggiuntive ai dipendente impegnati nella campagna vaccinale (comma 467 legge 178/2021 come modificata legge 69/2021);

-   20 milioni per rivalutazione fabbisogno di prestazioni erogate in mobilità dagli Ircss (comma 496 art. 1 legge 178/2021);

- 345 milioni per coinvolgimento di ulteriori professionisti sanitari nella campagna vaccinale (comma 463-bis art. 1 legge 178/2021 come modificato dal DL 41/2021);
   -   51,6 milioni per proroga Covid Hotel (art. 21 DL 41/2021);

-     8 milioni  per finanziare una indennità da corrispondere ai lavoratori in somministrazione nel comparto sanità (art. 18 bis DL 41/2021);

-     5 milioni per riabilitazione termale (art. 26, co. 6-ter DL 73/2021);

-   28,8 milioni per esenzioni ticket a pazienti Covid19  (art. 27 DL 73/2021) ;

-   28 milioni per potenziamento servizi territproali ed ospedalieri di Neuropsichiatria infantile ed adolescenziale (art. 33 DL 73/2021);

-     3,4 milioni per reclutamento medici e tecnici Spisal (art. 50 DL (73/2021)
Il livello del FSN 2021 è stato così fissato in 122.059,8 milioni di euro. Nell'ambito di questo finanziamento è compresa tra l'altro la somma di 500 milioni  prevista dll'art. 265, co.4, del decreto legge n. 34 del 2020, quale concorso al finanziamento degli interventi previsti dal medesimo Titolo I del decreto  (assistenza territoriale); la somma di 554 milioni prevista dall'art. 1, comma 447 della legge n. 160 del 2021 per finanziare l'abolizione della quota di apertecipazione al costo per le prestazioni di specialisticaambulatoriale  per gli assistiti non esentati; la somma di 33,715 milioni previstas dall'art. 6, co.2, della legge n. 167 del 2016 per il finanzAl netto di detti importi lo stanziamento del FSN per il 2021 è pertanto quantificato in 121.395,8 milioni di euro che comprendono le seguenti componenti di finanziamento:

- 116.295,6 mln destinati al finanziamento indistinto;

-     2.201,7 mln vincolato per regioni e altre P.A. ripartiti con Intesa 153/CSR del 4 agosto 2021. Fragli obiettivi del Piano Sanitario Nazionale per l'anno 2021 si ricordano: 60 mln per il rafforzamento dei Diripartimenti di salute mentale; 40 mln per interventi di rafforzamento del Piano nazionale Antimicrobico; 60 mln per il potenziamento SSR calabria; 50 mln per remunerazione aggiuntiva delle farmacie per il rimborso erogazione farmaci contro le malattie infettive emergenti; screening gratuito Epatite C ai tossicodipendenti e ai detenuti;

-     1.785,5 mln finalizzati per regioni e P.A. per interventi normativi adottati per emergenza sanitaria e ripartito separatamente;

-        772,5 mln vincolati per altri enti;

-        390,6 mln di accantonamento pari allo 0,32% cui concorre ordinariamente lo stato per il 2021 effettuato in applicazione di quanto stabilito dall'art. 2, co. 67-bis, della legge n. 191 del 2009 e di quanto tabilito in particolare  per l'anno 2021 dall'art. 35, co. 2, del decreto legge n. 73 del 2021. Detto importo sarà ripartito con decreto interministeraile Salute/MEF, ripartiti con Intesa 154 del 4 agosto 2021.

-