segnalazione 12 aprile 2021
Studi - Giustizia Detenuti: attività lavorative e formazione nel 2020

Il Governo ha trasmesso al Parlamento la relazione sullo svolgimento da parte dei detenuti di attività lavorative o di corsi di formazione professionale per qualifiche richieste da esigenze territoriali, riferita all'anno 2020 (Doc. CXCIV, n. 3).

In particolare, la relazione riporta dati aggiornati al 30 giugno 2020, che vengono confrontati con quelli dell'anno precedente, ed evidenzia che:

  • i detenuti impiegati alle dipendenze dell'Amministrazione penitenziaria in attività di tipo industriale sono stati 707, in aumento rispetto al corrispondente periodo dell'anno 2019 (661);
  • i detenuti lavoranti impegnati nella gestione quotidiana dell'istituto sono stati 14.174 unità (erano 13.582 al 30 giugno 2019);
  • i detenuti alle dipendenze di datori di lavoro esterni era di 2.072 (numero fortemente condizionato dalla pandemia).

Il numero totale dei detenuti lavoranti al 30 giugno 2020 era di 17.115 unità, pari al 31,9% dei presenti.

-