segnalazione 7 aprile 2021
Studi - Finanze Entrate tributarie gennaio-febbraio 2021

Il MEF ha pubblicato i dati delle entrate tributarie del primo bimestre del 2021. In sintesi, nei mesi di gennaio-febbraio, le entrate tributarie erariali accertate in base al criterio della competenza giuridica ammontano a 67.660 milioni di euro, segnando una diminuzione di 2.920 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (-4,1%). Il MEF-Dipartimento finanze evidenzia che il confronto tra il primo bimestre del 2021 e quello del corrispondente periodo dell'anno precedente presenta un evidente carattere di disomogeneità dovuto al fatto che i primi mesi del 2020 non erano stati ancora interessati dalle misure economiche e sociali adottate dal governo per fronteggiare l'emergenza sanitaria.

Nel primo bimestre 2021 le imposte dirette ammontano a 42.858 milioni di euro, con una diminuzione di 507 milioni di euro (-1,2%) mentre le imposte indirette ammontano a 24.802 milioni di euro, in calo di 2.413 milioni di euro pari - 8,9%. All'andamento negativo ha contribuito la diminuzione del gettito IVA (-380 milioni di euro, –2,4%) e, in particolare, della componente di prelievo sulle importazioni che si è ridotto di 297 milioni di euro (-13,4%).

Le entrate relative ai giochi ammontano a 1.708 milioni di euro (-862 milioni di euro, -33,5%).

Le entrate tributarie erariali derivanti da attività di accertamento e controllo si attestano a 1.077 milioni di euro (-578 milioni di euro, –34,9%) di cui: 468 milioni di euro (-269 milioni di euro, –36,5%) sono affluiti dalle imposte dirette e 609 milioni di euro (-309 milioni di euro, –33,7%) dalle imposte indirette.

-